La BMW i3 mette l’abito di scena e debutta nell’opera Madama Butterfly

La sera del 6 luglio la BMW i3 ha debuttato sul palco delle Terme di Caralla nella Madama Butterfly di Giacomo Puccini, spettacolo che ha aperto la STAGIONE d’opera estiva 2015. La regia è firmata da Àlex Ollé de “La Fura dels Bauls”

e vede al debutto romano sul podio il Maestro Yves Abel, che spicca sullo scenario internazionale per il repertorio concertistico e operistico. La BMW i3 ENTRA nel corso del secondo atto e porta in scena il console americano Sharpless che si reca a far visita a Butterfly. L’ambientazione moderna data dal regista Ollè – molto apprezzata dal pubblico e dalla critica – ha permesso questa presenza luminosa e silenziosa di un’auto dei nostri giorni totalmente pulita ad emissione zero.

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato Massimiliano Di Silvestre, A.D. di BMW Roma – di aver contribuito all’evento eccezionale di portare una vera vettura in una rappresentazione di tale importanza, a testimonianza della sostenibilità del progetto BMW i3. Grazie, infatti, alle sue CARATTERISTICHE di leggerezza e di zero emissioni l’auto elettrica si è mossa con disinvoltura sul palco nel pieno rispetto della storica struttura e degli spettatori”.

Madama Butterfly è la prima opera in programma delle venti recite previste nel cartellone della stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma interamente dedicato a Giacomo Puccini, a cui seguiranno Turandot e La bohème.