Jaguar Land Rover presenta una Range Rover Sport a controllo remoto

Jaguar Land Rover ha svelato alcuni prototipi delle tecnologie sviluppate dal team dei suoi ricercatori per consentire, in futuro, la guida autonoma dei veicoli.
Un veicolo sperimentale Range Rover Sport a Controllo Remoto dimostra come sia possibile guidare un veicolo dall’esterno, tramite uno smartphone. L’app dello smartphone comprende il controllo dello sterzo, dell’acceleratore e dei freni, oltre alla possibilità di cambiare gamma di velocità.

Ciò permetterebbe al pilota di camminare a fianco del veicolo, alla velocità massima di 4 km/h, per manovrare con sicurezza in condizioni difficili, o addirittura nel fuoristrada più impegnativo.
Si potrebbe usare lo smartphone per far uscire la vettura da un parcheggio a marcia indietro qualora un altro veicolo fosse così vicino da rendere impossibile l’apertura della portiera; oppure in fuoristrada, su passaggi complicati, più agevoli da affrontare rimanendo fuori dal veicolo.

Camminando accanto al veicolo, il pilota potrebbe controllare costantemente gli angoli di attacco, dosso ed uscita e posizionare al meglio la vettura nell’andatura lentissima su roccia. Si rivelerebbe inoltre un sistema utilissimo per attraversare un torrente o tratti a scarsa aderenza a causa di fango o neve La funzione di controllo remoto è attiva solo se l’operatore si trova entro una distanza massima di 10 metri dal veicolo e se viene rilevata la presenza del telecomando. Se la distanza aumenta oltre il limite o anche se diminuisce troppo, il veicolo si ferma.
I futuri impieghi di questa tecnologia incrementeranno le funzionalità autonome, in situazioni nelle quali il pilota, tramite il dispositivo portatile, potrebbe semplicemente comandare il superamento di un ostacolo o l’uscita da un parcheggio, lasciando il resto al veicolo.